Rossella Casadio, artista di Cesenatico, durante il suo percorso di studi presso l’lstituto d’Arte per il mosaico di Ravenna, s’innamora dell’arte del restauro e inizia a sperimentare la propria creatività su complementi d’arredo.

Una passione che nel tempo si fonde al fascino del mondo marino, dal quale l’artista trae grande ispirazione: l’opera di Rossella Casadio prende così forma, orientandosi verso uno stile unico e inconfondibile, che si evolve e ricerca nuovi metodi e materiali per la descrizione di un mondo in bilico tra realtà e visione onirica.

Tratto distintivo delle opere di Rossella Casadio, è il recupero delle materie che subiscono una trasformazione, pur mantenendo le caratteristiche assimilate col tempo: ogni opera è una sperimentazione di materiali e colori, la cui scelta è fatta con estrema cura.

Il legno diviene il ‘supporto animato’ su cui è costruita l’opera, ossidato dalla salsedine, ammaccato o picchiettato da un ‘rodilegno’ deve poter raccontare la propria storia e il proprio tempo.

Le ceramiche raku sono spezzettate e frantumate per assumere forme nuove.

Il ferro e l’inox sono patinati dal tempo, mentre l’oro, a cui l’artista approccia in modo innovativo, viene utilizzato per la sua attitudine alla rifrazione e montato al contrario per creare sfumature e giochi di luci e ombre.

Il recupero diventa esso stesso ‘atto artistico’.

Ogni elemento segue l’evoluzione implacabile del tempo e ogni dettaglio acquista un valore unico. E proprio come le onde del mare s’infrangono e creano qualcosa di nuovo e diverso, cosi ogni materiale prende nuovamente vita, si trasforma e si evolve in una creazione unica, trattenendo le peculiarità acquisite nel proprio divenire.

A ogni singola opera si affianca uno stile in continua trasformazione: l’immediatezza e la sperimentazione sono l’anima del gesto artistico, che scaturisce direttamente da un’idea appena abbozzata e si evolve durante la realizzazione pratica. La ricerca prosegue nell’approccio alla definizione del soggetto marino; dalla figurazione stilizzata l’artista ne trasforma i singoli tratti di opera in opera. Esso si realizza ed evolve per mezzo delle esperienze artistiche precedenti attraverso una spirale di continua creazione. Un’arte in continuo divenire!